Sinergia tra Rodolfo Comerio e Alfatherm

Unite dalla goffratura a registro

Marketing - venerdì, 14 aprile 2017

Il 4 aprile ha avuto luogo a Milano il primo di una serie di appuntamenti organizzati da Alfatherm nel corso del Fuorisalone, a cui ha preso parte anche Rodolfo Comerio. Grazie alla continua sinergia, entrambe le aziende hanno raggiunto elevati livelli sia qualitativi sia produttivi nei rispettivi ambiti di attività. Rodolfo Comerio nella costruzione di linee di calandratura, di accoppiamento e di goffratura di termoplastici per rivestimenti e nobilitazione di mobili e per pavimenti. Alfatherm nella produzione di film termoplastici orientati alla progettazione di interni e all’arredo urbano. Quest’ultima, spingendosi nell’innovazione, è oggi una delle principali aziende nel settore della decorazione delle superfici, punto di riferimento per i principali produttori di pannelli per mobili grazie alle sue superfici super-opache a elevatissima resistenza al graffio e alla macchia, grazie all’esclusiva goffratura a registro che consente di realizzare finiture decorative difficilmente distinguibili dal legno.

Proprio la goffratura a registro è il comune denominatore tra le due aziende. Si tratta, infatti, di un brevetto di Rodolfo Comerio che consente la produzione in continuo di superfici laminate all’apparenza identiche al legno. Alfatherm nei sui stabilimenti utilizza 11 linee di calandratura marchiate Rodolfo Comerio. Le due aziende collocate nel territorio varesino collaborano da sempre allo sviluppo e alla realizzazione di prodotti ad alto tasso di innovazione.

Quest’anno il Fuorisalone è stata l’occasione per Alfatherm di presentare gli ultimi materiali prodotti con le linee di Rodolfo Comerio, tra cui il progetto Totem, ossia una struttura informativa per arricchire l’arredo urbano del nuovo Milano Distretto Cadorna (MDC), proposto dall’architetto Fabrizio Bianchetti e realizzato con i nuovi laminati Aecore.

Rodolfo Comerio, fondata nel 1878, negli ultimi anni ha intrapreso un percorso di ampliamento interno, iniziando dal proprio organico, incrementato del 30%, ed esterno, fidelizzando molte aziende artigiane del territorio a cui ha chiesto collaborazione. Tuttora sono in corso lavori di ristrutturazione degli uffici che risulteranno più funzionali e tecnologici per meglio accogliere clienti e fornitori. Infine a breve avranno anche inizio i lavori per la costruzione di un nuovo stabilimento adiacente a quello esistente che porterà al raddoppio della capacità produttiva attuale.

All’appuntamento di Alfatherm sono intervenuti Carlo Comerio e Nicola Fedele, rispettivamente amministratore delegato e responsabile commerciale e marketing di Rodolfo Comerio, ricevuti da Marino Uberti a Giuseppe Cerizza, rispettivamente amministratore delegato e direttore tecnico di Alfatherm. “È sempre motivo di interesse e di sviluppo delle proprie linee il confronto negli anni con gli esperti di Alfatherm”, ha dichiarato Carlo Comerio, esprimendo il proprio orgoglio per aver contribuito, con la progettazione e la realizzazione delle sue macchine, alla realizzazione dei prodotti di alta qualità di Alfatherm.

 

(Nella foto in alto, da sinistra: Marino Uberti, Giuseppe Cerizza, Carlo Comerio e Nicola Fedele)


Torna alla pagina precedente