Nuova sede per Control Techniques Italia

Una struttura capace di favorire l’innovazione e l’efficienza operativa

Marketing - venerdì, 15 marzo 2019

Il 14 marzo Control Techniques, società parte di Nidec Corporation, produttore mondiale di azionamenti a velocità variabile per il controllo dei motori elettrici, ha inaugurato ad Assago (Milano) la nuova sede italiana per il proprio brand.

“Dopo circa 25 anni di attività nella storica sede di Rozzano e dopo circa 3 anni di intensi cambiamenti all’interno della nostra struttura a livello globale, Control Techniques Italia può ora operare in una nuova realtà; una struttura idonea ad assicurare innovazione e operatività efficiente da parte del team italiano composto da circa 50 persone, completamente dedicato alla promozione del brand sul territorio nazionale”, ha dichiarato il presidente Anthony Pickering (al centro, nel momento del taglio del nastro, nella foto in alto e a sinistra nella foto in basso).

“Competenza, flessibilità, attenzione e identificazione con i bisogni del cliente, sono caratteristiche che da sempre ci contraddistinguono e in questa nuova struttura, solare e accogliente, potremo intensificare le nostre attività a supporto del programma di crescita che il gruppo Control Techniques ha pianificato”, ha aggiunto Carlo Previderè (a destra nella foto in basso), responsabile del Drive Centre locale.

“L’apertura della nuova sede italiana si inserisce nella strategia di espansione internazionale del gruppo Control Techniques, che punta alla crescita del business concentrandosi su ciò che 

conosce meglio: gli azionamenti. Abbiamo da sempre proposto al mercato prodotti e soluzioni le cui caratteristiche tecniche fossero uniche e anticipatorie nel proprio ambito”, ha commentato Marcello Vendemiati, vicepresidente Emea.

“Desideriamo essere riconosciuti dal mercato come “specialisti in azionamenti” e i clienti possono avere la certezza di essere supportati localmente da un team di specialisti per ogni area di competenza, pronto a scrivere nuove pagine di successi da questa nuova struttura”, ha concluso Previderè.


Torna alla pagina precedente