BANDERA
ABM Composite e 2Mila insieme

Una partnership a tutela dell’ambiente

Plastica e ambiente - venerdì, 6 aprile 2018

La collaborazione tecnico-commerciale avviata tra la società finlandese ABM Composite e quella italiana 2Mila si prefigge di sviluppare nuove applicazioni industriali “green”, proponendosi al mercato italiano come “solution provider” per tutte le aziende che intendono affrontare il cambiamento verso prodotti e applicazioni più sostenibili, senza rinunciare alle caratteristiche tipiche dei manufatti tecnici.

ABM Composite produce compoud biodegradabili a base di polimeri sostenibili, biodegradabili o compostabili, sia standard che rinforzati. Le fibre di vetro BGF (Bio Glass Fibre) proprietarie utilizzate in questi ultimi, possono dissolversi in compost industriale, come avviene per le matrici a base biologica, trasformandosi in elementi compatibili con l'ambiente.

Grazie a tali fibre, le formulazioni sviluppate possono competere con molti prodotti tecnici di origine fossile, assecondando le esigenze sia delle tecnologie di trasformazione sia dei manufatti. I compound di ABM, commercializzati con il nome ArcBiox, vengono proposti come alternative ai materiali tradizionali, quali: SAN, ABS, PC/ABS, PA6 e PP, standard, rinforzati con cariche minerali o con vetro. 

Le basi polimeriche utilizzate da ABM Composite comprendono prodotti completamente biodegradabili come PLA, PBS e PHB. Tuttavia, quando i requisiti applicativi superano la capacità offerte della chimica bio, l’azienda realizza materiali con matrice mista, ossia composta in parte da prodotti biologici e in parte da materiali di origine fossile.

La tecnologia ABM non esclude né limita l'impiego di nuovi biopolimero resi disponibili dalla ricerca biochimica e proveniente da fonti rinnovabili. Tutte le materie prime selezionate vengono verificate e testate internamente per identificare modificanti, coloranti e rinforzi più adatti alla matrice selezionata, in grado di soddisfare i requisiti specifici dell'applicazione o del mercato di destinazione, senza dimenticare le normative di settore.

ABM Composite e 2Mila si pongono, dunque, come un punto di riferimento sia per i produttori di beni durevoli sia per i trasformatori di materie plastiche. ABM mette a disposizione un solido know-how nella creazione di materiali su misura che consentono la transizione dai prodotti completamente fossili a quelli completamente biodegradabili o compostabili.

2Mila, grazie all’esperienza nello sviluppo applicativo, maturata nel campo dei tecnopolimeri tradizionali, offre a trasformatori, progettisti e OEM competenze specifiche per il passaggio alla versione “bio” delle applicazioni esistenti o per la progettazione di nuovi manufatti. Questa collaborazione apre quindi un nuovo corso per designer, imprese e trasformatori, nel segno dell'innovazione delle prestazioni evolute e del rispetto per l'ambiente.


Torna alla pagina precedente