Progetto di PVC Forum Italia

Terminata la prima edizione di PVC Academy

Materiali - lunedì, 3 dicembre 2018

Con il corso “Economia Circolare rifiuti/riciclo”, organizzato il 27 novembre a Milano presso la sede di Federchimica, si è concluso per quest’anno il progetto PVC Academy, organizzato da PVC Forum Italia per approfondire tematiche di interesse legate al PVC attraverso tre incontri di aggiornamento e formazione di livello “master”.

Il terzo corso si è aperto con l’intervento di Marco Piana, direttore tecnico di PVC Forum Italia, che ha avviato un confronto vivace e costruttivo sulle differenze tra i concetti di “sottoprodotto”, le cui peculiari caratteristiche sono disciplinate dal DLgs 152/2006 all’articolo 184-bis (introdotto dal DLgs 205/2010), e di rifiuto, con le relative differenze nella loro gestione pratica. Piana ha inoltre illustrato la classificazione dei rifiuti secondo i codici identificativi CER (Catalogo Europeo dei Rifiuti) e le norme Uniplast 10667 sul riciclo delle materie plastiche, con particolare attenzione a quelle che riguardano nello specifico il PVC: la UNI 10667-6, sul PVC proveniente da residui industriali e/o post consumo destinato a impieghi diversi, e la meno conosciuta UNI 10667-14, sulle miscele di materiali polimerici di riciclo (tra cui il PVC) e di altri materiali cellulosi da utilizzare nel calcestruzzo alleggerito.

Stefano Rossi dello Studio LCE ha trattato il tema, di cui tanto oggi si parla, dell’economia circolare, analizzandola però non da un punto di vista puramente “astratto e filosofico” ma pratico. Esiste un indice per calcolare concretamente la circolarità di un prodotto sul quale incidono non solo la quantità di riciclato presente nel manufatto ma anche la destinazione a fine vita. L’indice di circolarità è solo uno dei parametri per valutare l’impatto ambientale di un prodotto o un’azienda insieme al Carbon Footprint, al consumo energetico complessivo e a quello di acqua (Water Footprint), secondo un principio di multidisciplinarietà. L’economia circolare, se capita e applicata, rappresenta per le aziende una reale opportunità di mercato da cogliere attraverso una nuova visione/nuovi valori, collaborazione e sostenibilità.

Il riciclo è certamente un aspetto fondamentale dell’economia circolare. Ateco, nella persona di Riccardo Angelucci, e Sobernheimer Rohstoff-Kontor, rappresentata da Luca Borroni, hanno illustrato due interessanti case history sul riciclo virtuoso del PVC. Entrambe le aziende, iscritte al PVC Forum, recuperano e macinano scarti di PVC per produrre granuli di polimero rigenerato da utilizzare nell’estrusione di nuovi prodotti destinati a diverse applicazioni.

A conclusione del corso, Michele Ciotti ha presentato R-PVC HUB, nuova piattaforma di PVC Forum Italia, nata con l’obiettivo di connettere la domanda e l’offerta di PVC riciclato (rigido e plastificato), e WREP 2018, progetto sperimentale di VinylPlus guidato dal PVC Forum per valutare il potenziale di miglioramento del riciclo di PVC in Italia e promuovere lo sviluppo di nuovi schemi pilota di raccolta e recupero nell’area di Venezia e da intendersi come modello per tutta il nostro Paese.

Nel 2019, PVC Forum Italia proporrà una nuova Academy, ricca di spunti e aggiornamenti su altri temi di interesse per tutti gli attori nel settore del PVC.


Torna alla pagina precedente