Corsi di formazione

Stampaggio a iniezione degli elastomeri e GMP

Marketing - giovedì, 11 aprile 2019

Dopo il corso “Stampaggio ad iniezione elastomeri: corso base”, organizzato da Assogomma in collaborazione con Cesap il 9 aprile presso la sede di quest’ultimo a Monza (Monza Brianza), sarà la volta dell’appuntamento “Stampaggio ad iniezione elastomeri: corso avanzato”. Si tratta tre giorni di formazione, in programma dal 7 al 9 maggio sempre presso la sede di Cesap, durante i quali verranno affrontati in maniera più approfondita e dettagliata i temi dello stampaggio a iniezione.

In un’ottica pratica e operativa i partecipanti potranno, anche in questa nuova occasione, applicare immediatamente gli aspetti teorici appresi grazie a dimostrazioni ed esercitazioni pratiche sulla macchina. Il corso si rivolge a responsabili di produzione, capiturno, attrezzisti, tecnici delle prove stampo e degli uffici industrializzazione, ma può risultarer utile anche ai progettisti degli stampi, ai tecnici della qualità e di laboratorio e ai manutentori.

L’attività di formazione di Assogomma, inoltre, nelle prossime settimane prevede anche un nuovo corso intitolato “Le buone pratiche di fabbricazione (GMP) nella produzione di articoli in gomma a contatto con gli alimenti (MOCA)”, in programma presso Palazzo delle Stelline a Milano il 28 maggio.

Le GMP costituiscono un obbligo di legge ai sensi del Regolamento 2023/2006 (CE) e introducono criteri di gestione del processo produttivo volti ad assicurare che il prodotto risulti conforme ai requisiti igienico-sanitari minimi stabiliti dalla normativa europea (Regolamento 1935/2004) e nazionale (DM 21/3/73). Il tema risulta di grande attualità, anche alla luce dell’entrata in vigore del Decreto “Sanzioni” (DLgs 29/2017), che dal luglio 2017 obbliga gli operatori della filiera MOCA a notificare la propria attività alle ASL, le quali da alcuni mesi hanno avviato le attività ispettive, che hanno interessato anche alcuni produttori di articoli in gomma.

Le GMP hanno suscitato particolare interesse nel settore gomma, caratterizzato da

tecnologie e modalità produttive del tutto peculiari e, oltretutto, non coperto, al momento, da linee guida specifiche, non essendo contemplate nel documento CAST. Di qui la tempestiva attivazione di Assogomma, che, grazie a uno specifico gruppo di lavoro, ha sviluppato negli scorsi mesi una linea guida associativa, recentemente condivisa con il Ministero e al momento in fase di validazione.

Questa nuova iniziativa formativa intende ora fornire alle imprese elementi utili a implementare i principii generali delle GMP, traducendoli in prassi operative da applicare alla gestione dei propri processi produttivi. Verranno approfonditi anche gli obblighi relativi alla documentazione delle attività e dei sistemi adottati, beneficiando dell’esperienza di auditor del docente, che consentirà di fornire preziose indicazioni per presentarsi preparati a eventuali ispezioni.

Verrà proposto un quadro organico dello stato dell’arte in materia di implementazione delle GMP, con l’obiettivo di fornire un’appropriata conoscenza degli strumenti operativi e tecnici necessari per poter individuare i requisiti di conformità aziendali e poter condurre, sugli stessi, in autonomia, le attività di controllo prescritte, documentando in modo adeguato l’attività ed essere preparati in caso di eventuali ispezioni. Tutto ciò con uno sguardo rivolto alle realtà produttive del settore della gomma, che saranno anche oggetto di una serie di testimonianze aziendali. Il corso si rivolge a responsabili dell’assicurazione qualità e di produzione, ma anche a direttori generali e imprenditori in generale.


Torna alla pagina precedente