BANDERA
Primo trimestre

Solido avvio di 2018 per Borealis

Marketing - venerdì, 4 maggio 2018

Il produttore di poliolefine e prodotti chimici di base, Borealis annuncia un utile netto di 240 milioni di euro per il primo trimestre del 2018. Il risultato è stato trainato dai margini ridotti ma redditizi delle poliolefine integrate europee e da un solido profitto di Borouge, nonostante la ristrutturazione e il risanamento di Borouge 2. Rispetto al primo trimestre del 2017, è migliorato il contributo di Base Chemicals. L'indebitamento netto è aumentato di 559 milioni di euro nel primo trimestre, principalmente a causa del pagamento di un dividendo di 700 milioni di euro agli azionisti della multinazionale. Nonostante tale aumento, la posizione finanziaria di Borealis rimane forte.

Recentemente Borealis ha firmato con Total e Nova Chemicals un accordo definitivo per dare vita a una joint venture nel settore petrolchimico in Texas e con United Chemical un accordo per lo sviluppo congiunto su scala mondiale di polietilene in Kazakistan. Questo progetto, dopo la fase di prefattibilità, passerà adesso a quella di fattibilità che dovrebbe durare fino al primo trimestre del 2019. L’accordo prevede la costruzione di un impianto per cracker di etano e di due unità Borstar PE, con una capacità totale di 1250 kt all’anno. La decisione finale per rendere operativo l’investimento dovrebbe essere presa entro il 2020 per l’avvio della produzione entro il 2025.

"Borealis continua a beneficiare del salutare margine dell’industria delle poliolefine a sostegno del profitto delle attività poliolefiniche. Il risultato di Borouge nel primo trimestre è stato solido, ma è stato naturalmente influenzato dalla ristrutturazione e dal risanamento di Borouge 2 e dalla limitata disponibilità di materie prime. Le continue eccellenti prestazioni finanziarie del 2017 e la solida posizione finanziaria di Borealis ci hanno permesso di pagare un dividendo di 700 milioni di euro ai nostri azionisti", ha dichiarato Mark Garret (nella foto), CEO di Borealis. “Nel secondo trimestre ci aspettiamo eccellenti risultati. Prevediamo che le attività nelle poliolefine e Borouge continuino ad andare bene. L'obiettivo nel 2018 è quello di far progredire i principali progetti di crescita globale”, ha concluso Garret.


Torna alla pagina precedente