Open Day Bausano sulla granulazione

Riscaldamento a induzione per risparmi energetici fino al 35%

Tecnologia - lunedì, 15 aprile 2019

Giovedì 11 aprile Bausano ha aperto le porte del proprio stabilimento di Rivarolo Canavese (Torino) a circa 60 clienti e partner per il proprio Open Day dedicato alla granulazione di materie plastiche, e del PVC in particolare. La giornata organizzata dal noto costruttore di linee d’estrusione è iniziata con una breve presentazione a cura del suo vicepresidente Clemente Bausano, il quale ha ripercorso le tappe fondamentali della storia aziendale, focalizzandosi successivamente sulle principali novità tecniche introdotte più recentemente.

“Sapete benissimo che uno dei costi che incide maggiormente sul fatturato di un’azienda è quello energetico”, ha esordito Clemente Bausano. “Le spese energetiche rappresentano, infatti, la terza voce di costo nel bilancio delle aziende della plastica e il loro contenimento rappresenta una necessità per mantenere elevata la competitività sul mercato. A patto, naturalmente, di non pregiudicare la funzionalità e l’efficienza dei processi produttivi”.

Proprio l’estrusore risulta la principale componente “energivora” di un’azienda produttrice di manufatti in plastica. Progettata dal team di tecnici Bausano, la nuova serie di estrusori MD Next Mover propone quindi un insieme di innovazioni, distinguendosi così nettamente nell’ambito della tecnologia di produzione di granuli, profili e tubi in plastica. L’obiettivo dell’introduzione della nuova gamma Next Mover riguarda l’analisi energetica dell'impianto, attraverso un sistema di controllo (Digital Extruder Control) che misura tutti i flussi d’energia ed elabora grafici e tabelle che permettono di verificarne l’esatto consumo durante il processo produttivo. Partendo da questi dati è possibile confrontare i consumi con quelli di riferimento e definire specifiche misure di “efficientamento”. Gli estrusori bivite Next Mover si caratterizzano per un risparmio energetico intorno al 30-35%, raggiunto installando nuovi motori IE4, equipaggiando gli impianti con la cassa ingranaggi brevettata da Bausano (Sistema Multidrive) e soprattutto inserendo il nuovo sistema di riscaldamento a induzione del cilindro.

Nel processo di riscaldamento a induzione, il metallo del cilindro è esposto a un campo elettromagnetico alternato, generato da una bobina portante corrente. Questo processo, senza contatto, produce correnti parassite nel materiale, che a loro volta producono calore. L’intero pacchetto Smart Energy di Bausano prevede inoltre un sistema di ventilazione speciale, che permette di raffreddare le parti calde della macchina con la massima efficacia possibile.

Terminata la “presentazione teorica”, l’Open Day è proseguito con il tour dello stabilimento e con un pranzo conviviale in una storica trattoria di Rivarolo. Ma, dulcis in fundo, è nel pomeriggio che i partecipanti hanno potuto “toccare con mano” le innovazioni anticipate nell’intervento del mattino.

All’interno dell’area prove e R&D dell’azienda, infatti, hanno potuto assistere ai test con una linea, basata su un estrusore MD 158/21 Next Mover, su cui era installato proprio il nuovo sistema di riscaldamento a induzione, del quale hanno così potuto apprezzare concretamente i vantaggi, monitorandone i consumi. Il materiale lavorato era PVC rigido in polvere e la linea sarà presto consegnata a un trasformatore della Repubblica Dominicana.


Torna alla pagina precedente