La seconda edizione del convegno di Grupa Azoty

Riflettori puntati sul futuro dei prodotti OXO e dei loro derivati

Marketing - venerdì, 15 dicembre 2017

Per la seconda volta, Grupa Azoty ha invitato i propri partner commerciali e gli operatori del settore delle materie plastiche e dell’industria chimica a partecipare alla OXO Conference. Questo evento, legato all’attività della sua divisione OXO, con sede a Kędzierzyn (Polonia), si è da poco svolto nella città polacca di Sopot, all’insegna dello slogan “Riflettori puntati sul futuro dei prodotti OXO e dei loro derivati”.

Il programma del convegno si articolava in tre sessioni tematiche. La prima, dal titolo “Fondamenti di mercato per la filiera dei prodotti OXO”, ha presentato un quadro globale del mercato chimico e petrolchimico europeo e la situazione del mercato degli oxoalcoli. Ad aprire il dibattito è stata Hardeep Parmar, direttrice della società di consulenza britannica Kline, responsabile per le specialità chimiche. Nella sua presentazione, Parmar ha descritto la trasformazione, nel corso degli ultimi 20 anni, della produzione di sostanze chimiche in Europa, sottolineando in particolare il passaggio dalle commodity alle specialità chimiche, caratterizzate da una maggiore domanda e da margini di profitto più interessanti. Quindi, Mike Beal, direttore delle attività di consulenza chimica di IHS Markit, ha commentato la situazione attuale e le prospettive future del mercato chimico mondiale, prestando particolare attenzione alla crescente domanda di prodotti chimici. Particolarmente degno di nota, secondo Beal, è il mercato cinese e la costante espansione della sua capacità produttiva, oltre alle prospettive di sviluppo degli stabilimenti di fabbricazione americani situati nel Golfo del Messico. La sessione è stata infine conclusa da Jeremy Pafford, direttore editoriale di Icis Americas, che ha evidenziato come le aziende che operano nell’industria chimica stiano vivendo un periodo positivo, in cui ciascun operatore, a prescindere dalla propria posizione geografica, ha l’opportunità di essere competitivo.

La sessione successiva, intitolata “Le applicazioni a valle dei prodotti OXO” si è concentrata sull’impiego dei prodotti OXO nell’industria delle vernici, dei carburanti e dei plastificanti. Ying Ho Lee, responsabile commerciale della tedesca Synthomer, ha aperto il dibattito, mentre il relatore successivo, Joanna Imiołczyk di Nitroerg, ha prospettato trend positivi per il futuro. “Intravediamo una inequivocabile tendenza globale verso standard più rigidi per i carburanti, non solo in termini di efficienza, ma anche da un punto di vista ecologico”, ha commentato Imiołczyk al termine della presentazione dal titolo “Additivi a base di prodotti OXO per carburanti”. L’ultimo argomento della sessione, “Previsioni sull’evoluzione del mercato dei plastificanti”, è stato presentato da Maciej Budner, responsabile commerciale strategico e rappresentante di Grupa Azoty, ospite del convegno. Nel suo discorso, Budner ha concentrato l’attenzione sui macrotrend presenti e futuri, che ha analizzato prendendo in considerazione i mercati principali: asiatico, americano ed europeo.

La sessione conclusiva, infine, è stata dedicata al prolungamento della filiera nel segmento dei plastificanti. Tra i relatori figuravano Kazimierz Piszczek, rappresentante dell’istituto di scienze e tecnologia Universiti Teknologi Petronas (UTP) di Bydgoszcz, e Piotr Sułkowski, direttore degli acquisti del Gruppo Ergis, specializzato nella lavorazione delle materie plastiche e nella produzione di PVC, PET e PE. Nella presentazione dal titolo “Film in PVC e trend di mercato nella trasformazione delle materie plastiche”, il rappresentante di Ergis ha descritto le ultime sfide del mercato che riguardano i plastificanti e l’economia circolare, ovvero il riciclo. Il relatore ha poi presentato gli sforzi compiuti dall’azienda per dare una “seconda vita” ai polimeri prodotti.

A commentare questa seconda OXO Conference a nome di Grupa Azoty, che ha ospitato l’evento, è stato il presidente dell’azienda, Paweł Mortas: “La Oxo Conference è un’iniziativa che ci consente di promuovere la nostra divisione OXO e tutti i traguardi raggiunti insieme ai nostri partner commerciali. Mentre la prima edizione del convegno era dedicata alla tecnologia OXO, il programma di quest’anno ha esaminato nel dettaglio l’impiego dei prodotti OXO, concentrandosi principalmente sugli aspetti commerciali. Siamo entusiasti dell’eccellente risposta ricevuta da parte del pubblico, e che relatori di primo piano, che godono di una prospettiva globale, abbiano voluto condividere le loro conoscenze. Il convegno richiama rappresentanti di numerosi segmenti di mercato e società di consulenza, che gli conferiscono valore. Colgo l’occasione per invitarvi alla prossima edizione, durante la quale altri esperti condivideranno le proprie conoscenze”, ha dichiarato Paweł Mortas.

La OXO Conference è nata per celebrare il trentesimo anniversario dello stabilimento OXO di Grupa Azoty. La prima edizione si è svolta a novembre 2016, a Wrocław. Quest’anno, l’evento ha di nuovo riunito i rappresentanti del settore coinvolti nella produzione di oxoalcoli e plastificanti. La seconda edizione della OXO Conference ha rappresentato una sintesi degli sforzi compiuti da Grupa Azoty nel comparto degli oxoalcoli, con l’obiettivo di evidenziare l’impatto significativo che l’azienda e i suoi partner producono sul mercato.


Torna alla pagina precedente