Filtrazione in continuo

Portate elevate anche con molti contaminanti

Tecnologia - lunedì, 13 gennaio 2020

Il filtro in continuo ERF 1000 è stato sviluppato da Ettlinger per portate elevate e applicazioni di riciclo complesse. Compiti, questi, che assolve grazie a quattro cesti filtranti con una superficie di filtrazione totale di 6280 centimetri quadri, pari al doppio rispetto al precedente modello ERF 500, e capaci di separare efficacemente dalla massa fusa una percentuale di contaminanti fino al 18%. Nonostante la potenza, anche questo modello ha un design compatto e un ingombro ridotto.

 

I filtri ERF di Ettlinger sono adesso disponibili in quattro taglie a partire dal modello ERF

200, con una portata fino a 800 kg all’ora, che può arrivare, a seconda dell’applicazione, a 10 mila kg/ora nel modello ERF 1000, il più grande mai realizzato dal costruttore.

 

Con il nuovo modello, Ettlinger risponde alla tendenza in atto nel settore del riciclo, che va verso portate più elevate e una maggiore qualità ed è a sua volta il frutto di una domanda crescente di riciclati di qualità per applicazioni complesse. Il filtro ERF 1000 crea le condizioni per una produttività elevata, ma a costi contenuti, rispondendo contemporaneamente alle esigenze di una qualità sempre crescente.

 

Il suo campo di utilizzo comprende quasi tutte le materie plastiche riciclabili, incluse quelle da imballaggio presenti in grandi quantità, come LDPE, LLDPE e HDPE, anche grazie al grado di filtrazione di 60 micron, ora disponibile su tutti i modelli Ettlinger. Il funzionamento sicuro e un PLC potente e di facile utilizzo riducono al minimo gli interventi da parte dell’operatore.

 

Come tutti i fi ltri ERF, anche il nuovo modello funziona in modo autopulente grazie a un cesto perforato rotante che viene attraversato in continuo, dall’esterno all’interno, dal materiale fuso. A ogni rotazione, un raschiatore asporta le impurità che si depositano sulla superficie e le elimina attraverso una vite di spurgo. Inoltre, i quattro tamburi possono essere sostituiti singolarmente senza interrompere il ciclo produttivo. Tutto ciò rende possibile il funzionamento automatico e continuo anche per mesi, con perdite estremamente contenute e una buona miscelazione e omogeneizzazione della massa fusa.

 

L’ampia superficie di filtrazione disponibile e la pulizia continua facilitano il controllo della pressione del processo e consentono di mantenerla costante. Le parti soggette a usura, come cesti, supporti e raschiatori, sono compatibili con gli altri modelli di filtri di Ettlinger, il che permette di semplificare considerevolmente la gestione dei pezzi di ricambio.


Torna alla pagina precedente