Cambio di proprietà

Nissei acquisisce Negri Bossi

Tecnologia - venerdì, 22 novembre 2019

Il consiglio di amministrazione di Nissei Plastic Industrial, riunitosi il 21 novembre 2019, ha annunciato l’acquisizione della quota di maggioranza di Negri Bossi, dal 2014 proprietà del gruppo Kingsbury. Con l’operazione, la cui chiusura è prevista per gennaio 2020, la società giapponese ha rilevato il 75% della proprietà del costruttore di Cologno Monzese (Milano), mentre il restante 25% dovrebbe essere acquisito entro pochi anni.

 

Fondata a Milano nel 1947, Negri Bossi è oggi uno dei principali costruttori di presse a iniezione nel mondo, con una gamma di macchie ad alte prestazioni per svariati ambiti applicativi. Specializzata, in particolare, nella realizzazione di presse a iniezione di grandi dimensioni e soluzioni su misura per lo stampaggio di precisioni di componenti per l’industria automobilistica, attualmente vanta una forte presenza soprattutto in Europa e una solida base clientelare in molteplici settori. Con quattro stabilimenti produttivi, di cui due in Italia, nel 2018 ha registrato un fatturato di circa 95 milioni di euro.

 

Nissei Plastic Industrial punta così a rafforzare e a espandere la propria presenza nel settore delle pressa per lo stampaggio a iniezione, beneficiando delle sinergie che deriveranno dalla combinazione delle rispettive competenze ed esperienze e della tecnologia sviluppata da Negri Bossi nel corso della sua storia. A tale scopo, verrà fatta leva sulla capacità di ricerca e sviluppo dell’azienda italiana, per ampliare, in particolare, le attività nel segmento delle macchine di medio-piccolo tonnellaggio.


Torna alla pagina precedente