Produzione di pannelli sandwich

Metalpanel espande la produzione con una linea Contitech di Saip

Tecnologia - martedì, 4 dicembre 2018

Il gruppo spagnolo Hierros y Transformados - Metalpanel ha investito in una linea per la produzione di pannelli sandwich di Saip allo scopo di aumentare la sua capacità produttiva e sviluppare nuove tipologie di pannelli. La linea fornita al trasformatore iberico si basa sulla tecnologia Contitech dedicata alla produzione di pannelli in continuo, è completamente automatizzata e presenta una spiccata versatilità, essendo in grado di produrre differenti tipi di pannelli, a substrato sia rigido sia flessibile.

Tra tali pannelli rientrano, per esempio, quelli coppo, coppo con substrato interno in foglio di alluminio, per celle frigorifere e per camere sterili. La linea assicura vantaggi diretti quali risparmio di tempo, riduzione degli scarti, incremento della produttività e qualità di prodotto elevata.

La sezione di schiumatura è composta da un forno di preriscaldamento a raggi infrarossi e da una pressa a doppio nastro di 30 metri, dotata di sistema di movimentazione elettrico e riscaldamento a gas diretto. Una macchina schiumatrice ad alta pressione di ultima generazione assicura elevate qualità e precisione nell’iniezione della schiuma. La macchina schiumatrice si contraddistingue per:

- lavorazione di 6 componenti;

- utilizzo di pentano come espandente;

- iniezione della schiuma a sistema fisso con pettine;

- sistema di dosaggio con controllo delle portate e rapporti in circuito chiuso;

- regolatori di flusso di tipo massico.

La sezione di taglio è dotato di una robusta taglierina che assicura un’ottima visuale della lama e un taglio preciso senza sfridi.

“Saip è una di quelle aziende che si ha come riferimento quando si parla di soluzioni produttive per pannelli sandwich. Inoltre, grazie al rapporto che abbiamo con Dow Chemical e con Cedepa, il centro di ricerca e sviluppo di pannelli delle due società, abbiamo potuto vedere e toccare con mano una linea di produzione in continuo Saip Contitech in piena attività. Da lì a poco abbiamo conosciuto Luca Ceresa, responsabile vendite Saip, e il suo team”, ha spiegato Adrian Navarro (foto a destra), CEO del gruppo Grupo Hierros y Transformados - Metalpanel.

“Diciamo che il know-how dimostrato e le soluzioni proposte, sia per la parte meccanica che per quella chimica della linea, ci hanno convinto. Anche la capacità di rispondere alle nostre esigenze e la valutazione economica del loro lavoro sono stati fattori importanti. Sapevamo che realizzare la nostra linea sarebbe stato un progetto molto impegnativo, sia per le tecnologie di ultima generazione previste che per il rispetto degli standard molto elevati che ci siamo prefissati. Per questi motivi, volevamo un partner solido e competente e Saip lo è stato, sia durante il progetto che dopo l’installazione e messa in servizio dell’impianto. Anche sul piano della relazione ci riteniamo molto soddisfatti”, ha aggiunto Navarro.

“La nostra missione è supportare i clienti migliorando le loro prestazioni. Siamo fiduciosi che la nostra linea consentirà a Metalpanel di fare un notevole passo avanti verso il conseguimento dei suoi obiettivi di crescita”, ha dichiarato Luca Ceresa (foto sotto).

“In Metalpanel seguiamo la filosofia del miglioramento continuo e ci avvaliamo di fornitori in linea con la nostra filosofia. Metalpanel oggi opera a livello internazionale, vende in 46 paesi del mondo e genera un fatturato è di 58 milioni di euro all'anno. Produciamo 4 milioni di metri quadri e abbiamo 4 linee di produzione di pannelli sandwich, tre delle quali producono pannelli con anima in poliuretano e una pannelli con nucleo in lana di roccia. L’impianto utilizza 7000 tonnellate di poliuretano ogni anno e lavora 26 mila tonnellate di acciaio. Abbiamo una visione internazionale e una vocazione globale che ci ha portato ad avere una forte presenza nei settore dell’edilizia, alimentare e della catena del freddo. Vogliamo continuare a crescere, diversificare i nostri prodotti ed entrare in nuovi mercati”, ha concluso Navarro.


Torna alla pagina precedente