Mercato globale dei polimeri

Medicale: +5% entro il 2020

Marketing - venerdì, 19 settembre 2014

Nel corso dei prossimi anni i polimeri avranno grandi opportunità nel settore medicale. Secondo un nuovo studio condotto da Grand View Reserch, nel 2020 il mercato globale dei polimeri medicali dovrebbe raggiungere un fatturato di 17,05 miliardi di dollari. L’aumentata sostituzione di materiali convenzionali come vetro e metallo con polimeri ad alte prestazioni quali PVC e polipropilene, associata alla crescente domanda di dispositivi medicali da parte del mercato asiatico, dovrebbe favorire una richiesta costante di polimeri medicali durante i prossimi sei anni. Inoltre l’aumento della popolazione geriatrica dovrebbe impartire un ulteriore impulso alla domanda di dispositivi in materiale plastico per le operazioni chirurgiche meno invasive. Con una domanda di polimeri medicali che ha superato le 2000 migliaia di t (kt), nel 2013 attrezzature e dispositivi medicali rappresentavano i maggiori mercati applicativi in questo ambito.

La crescita del “turismo medicale” dovuto al basso costo del lavoro e alle strutture ormai all’avanguardia in destinazioni emergenti come India, Cina, Malesia e Singapore, dovrebbe poi avere un impatto positivo sul mercato durante il periodo di previsione (2014-2020). Per via delle loro proprietà superiori, i polimeri medicali sono anche largamente usati nel packaging dei farmaci e hanno rappresentato una domanda di 2271,3 kt nel 2013. Ulteriori considerazioni importanti presenti nello studio sono:

  • La domanda di polimeri medicali è stata di 4901,1 kt nel 2013 e si prevede che raggiunga 7149,8 kt entro il 2020, crescendo a un tasso medio annuo (CAGR) del 5,6% dal 2014 al 2020.

  • Fibre e resine costituivano il più ampio segmento di prodotto, con una domanda di 4254,4 kt nel 2013, grazie alla sostituzione dei materiali tradizionali utilizzati in dispositivi, attrezzature e imballaggi con polimeri quali: PVC, PP, PU e PS.

  • Sempre nel 2013, il Nord America costituiva il mercato regionale più ampio per quanto riguarda i polimeri medicali, con un fatturato superiore a 4,18 miliardi di dollari. La presenza di strutture medico-sanitarie avanzate è stata determinante per l’elevata domanda. Inoltre,ci si aspetta che la regione sia testimone di una significativa crescita a un tasso annuo (CAGR) stimato dell’8,1% tra il 2014 e il 2020.

  • Le applicazioni d’imballaggio sperimenteranno la crescita più rapida, con un CAGR stimato del 6% nel periodo 2014-2020, guidate dal packaging di siringhe, compresse e altri medicinali che beneficeranno delle proprietà superiori dei polimeri, come leggerezza, applicabilità di caratteristiche specifiche e biodegradabilità.




Torna alla pagina precedente