Pinpools supera i 500 utenti

Le transazioni online creano opportunità per l’industria chimica

Materiali - venerdì, 15 novembre 2019

Ha superato i 500 utenti europei la piattaforma indipendente per l’industria chimica Pinpools, il cui marketplace B2B si concentra in particolare sui prodotti della chimica di base. La compravendita online di prodotti chimici permette di risparmiare tempo sia ai compratori sia ai fornitori, perché rende possibile trovare partner commerciali in un unico sistema in rete anziché dover contattare, attraverso telefonate o comunicazioni, ciascun interlocutore.

 

Portare la propria attività a livello digitale richiede la semplice registrazione, l’utilizzo del marketplace presente sulla piattaforma e il contatto diretto tra fornitori e compratori. Tra gli utenti recenti di Pinpools figura, per esempio, Ernst Diegel, PMI tedesca indipendente a conduzione familiare specializzata nella produzione di vernici per vetro, plastica e l’industria automobilistica.

 

L’azienda riscontrava spesso problemi nell’approvvigionamento di materie prime di natura chimica a buon prezzo e una possibile soluzione a questo problema è stata trovato in Pinpools. “Il processo di offerte al ribasso che si crea tra i fornitori dal momento che il compratore fa una richiesta porta a ottenere prezzi davvero convenienti e il sistema rende possibile trovare nuovi fornitori per prodotti di ottima qualità con estrema facilità”, ha fatto sapere il responsabile acquisti Mark Simon.

 

La piattaforma, infatti, dopo aver messo in contatto il compratore che fa una richiesta con i venditori che sono in grado di soddisfarla, supporta anche la fase di contrattazione, dalla fissazione del prezzo alle modalità di consegna. Mentre la registrazione per i compratori e la richiesta di quotazione di un prodotto sono gratuite, per il venditore ci sono quattro livelli di abbonamento mensile, dall’accesso libero a quello corporate, che garantiscono costi fissi e non variabili in funzione dell’operazione.

 

Pinpools è una startup tedesca nata dall’idea dei fratelli Heribert-Josef e Alexander Lakemeyer, che l’hanno sviluppata nel corso del 2016 e lanciata nel 2017, dapprima in Germania e successivamente in Svizzera e Austria. Oggi è attiva sull’intero mercato europeo e si sta preparando a operare anche in quelli asiatici.


Torna alla pagina precedente