Acquisizione nel riciclo

Il 60% di Plasmac passa a Erema

Marketing - venerdì, 1 febbraio 2019

Dall’1 gennaio 2019, il 60% di Plasmac, costruttore di macchine per il riciclo, è di proprietà del gruppo austriaco Erema, che con questa operazione intende espandere ulteriormente la propria gamma di soluzioni su misura per il riciclo interno di materie plastiche. Il restante 40% di Plasmac rimane di proprietà di Syncro Group, costruttore di attrezzature ausiliarie per gli impianti per l’estrusione di film soffiato.

Plasmac, attiva dal 1994 in tutto il mondo come costruttore di impianti per il riciclo, ha avuto sede ad Aylesbury, in Inghilterra, fino a giugno 2018, quando il gruppo Syncro ha trasferito l'attività a Busto Arsizio (Varese) e, a gennaio 2019, ha creato Plasmac Srl. Gabriele Caccia (nella foto in basso), amministratore delegato del gruppo Syncro, è anche amministratore delegato di Plasmac. Plasmac ha una vasta esperienza nel riciclo, in particolare dei rifili, e con l’estrusore ad alimentazione diretta Alpha e l’estrusore-trituratore Omega offre soluzioni con portate orarie fino a 250 kg di facile utilizzo. La gamma di prodotto è completata dal sistema di trasporto 

Powerfeed.

"Queste soluzioni ampliano la nostra gamma di sistemi nel segmento del riciclo interno standard, molto importante per noi", ha affermato afferma Manfred Hackl (nella foto in alto), CEO del gruppo Erema. "Il know-how di Syncro nell'industria del film soffiato e la nostra rete di aziende in tutto il mondo sono contributi preziosi per una cooperazione di successo", ha aggiunto Gabriele Caccia, evidenziando come anche la collaborazione tra Erema e Syncro sia una scelta vantaggiosa e di successo.

Con sviluppi tecnologici come il sistema Intarema e la creazione della società controllata Pure Loop, specializzata nelle tecnologia di riciclo con estrusore-trituratore, il gruppo Erema aveva recentemente già rafforzato e ampliato la sua presenza nel segmento del riciclo interno. Per Manfred Hackl, l'acquisizione della partecipazione in Plasmac è un ulteriore passo per consolidare la posizione di mercato di Erema. "In questo modo possiamo offrire soluzioni su misura per il riciclo, con un rapporto prezzo/prestazioni vantaggioso, in modo che il nostro gruppo di aziende possa acquisire nuovi clienti e mercati", ha spiegato Hackl. “Tutte le aziende coinvolte beneficeranno della partnership con un leader mondiale nelle tecnologia per il riciclo di materie plastiche", ha concluso Caccia.


Torna alla pagina precedente