Cultura d’impresa

“Generazione d’Industria”: 71 borse di studio agli studenti varesini

Marketing - giovedì, 9 luglio 2020

Sono 45 le imprese, tra cui Comerio Ercole, che partecipano a “Generazione d’Industria”, progetto e obiettivo promosso dall’Unione degli Industriali della Provincia di Varese e sostenuto da un protocollo d’intesa firmato insieme alla Provincia e all’Ufficio Scolastico Territoriale di Varese. Il progetto è partito quasi dieci anni fa con la volontà di creare un’iniziativa in grado di riportare la cultura industriale nelle scuole e tra i giovani, accogliendoli nelle imprese, incoraggiandoli, premiando il loro merito, insegnando loro cos’è l’azienda già sui banchi di scuola e anche quest’anno, nonostante il distanziamento sociale imposto dal coronavirus, Univa e le imprese partecipanti hanno “consegnato” a distanza 71 borse di studio agli studenti di 17 istituti tecnici industriali ed economici del varesotto.

 

Nello specifico, sono 58 i giovani che hanno ricevuto in questi giorni una lettera a firma dell’Unione degli Industriali della Provincia di Varese quale viene comunicato che grazie ai loro risultati scolastici sono meritevoli di una borsa di studio. A questi si sono aggiunti poi altri 13 studenti, insigniti del "Premio speciale Generazione d'Industria", un ulteriore e nuovo riconoscimento economico per studenti meritevoli che, prima dell’avvento del coronavirus, avevano preso parte a iniziative speciali legate al progetto (come per esempio Stage Plus e Project Work).

 

“Questa è la testimonianza tangibile di come l’impegno e il merito vengano sempre e comunque premiati dal sistema delle imprese. Abbiamo fiducia in questi giovani, nelle loro potenzialità ed è nostro interesse, come imprenditori, investire nel loro futuro, che poi è anche il nostro. Le nostre aziende hanno bisogno di ragazzi preparati e di talento, come questi giovani che, con il loro impegno scolastico, hanno dimostrato non solo di essere all’altezza delle nostre aspettative, ma di essere in grado di superarle. Il Covid ci ha impedito di ospitarli fisicamente, ma l’appuntamento con l’industria è solo rimandato”, ha commentato Roberto Grassi, presidente di Univa.

 

“Generazione d’Industria” è un programma molto articolato che di anno in anno si rinnova e cresce. Da quasi una decade, si pone un obiettivo di medio-lungo termine: promuovere la cultura industriale e imprenditoriale, facendo conoscere il ruolo sociale delle imprese sfatando quei miti che troppo spesso ammantano di negatività l’istruzione tecnica. Per questo propone alle scuole un ampio programma di iniziative condivise con le imprese attraverso quattro macro azioni:

- “Stage Plus”: durante l’anno scolastico le aziende accolgono gli studenti delle classi quarte e quinte offrendo loro la possibilità di svolgere tirocini di lunga durata;

- imprese protagoniste a scuola: gruppi selezionati di studenti vengono coinvolti in corsi tenuti dalle aziende in orario sia scolastico sia extrascolastico;

- aggiornamento del corpo docente: visite e lezioni direttamente nelle imprese per gli insegnanti che si confrontano con i tecnici delle aziende sulle ultime evoluzioni nei processi produttivi e nell’organizzazione del lavoro;

- premiazione al merito dei ragazzi: borse di studio agli studenti come messaggio di fiducia che gli imprenditori ripongono nelle nuove generazioni.


Torna alla pagina precedente