Macchi a Plast con la tecnologia POD

“Extrusion made easy”: flessibilità, qualità e produttività per film a 5 strati

Tecnologia - martedì, 10 aprile 2018

Per sfruttare al meglio la contiguità delle tecnologie collegate alla filiera dell’imballaggio flessibile che deriverà dalla concomitanza tra Plast 2018, Ipack-Ima, Meat-Tech, Print4All e Intralogistica Italia nell’ambito di The Innovation Alliance, a Plast Macchi esporrà in funzione un impianto per l’estrusione di film a 5 strati con tecnologia POD che, nel pieno rispetto del motto del costruttore di Venegono (Varese) “Extrusion made easy”, sarà ingegnerizzato per realizzare una gamma di film termoretraibili, estensibili, per accoppiamento e, persino, per insilaggio, senza che ne risentano qualità e produttività.

Grazie alla prolungata collaborazione con Dow Chemical, che fornirà le migliori formulazioni per tali applicazioni, l’impianto esposto supererà i 1000 kg all’ora di produzione, pur rispettando i limiti imposti dall’altezza dei padiglioni: ancora una volta, Macchi metterà in campo un impianto all’insegna della flessibilità coniugata all’alta produttività e agli elevati livelli qualitativi.

Accanto all’impianto, Macchi predisporrà un punto informazioni gestito da Siemens, ormai suo partner storico, che permetterà di approfondire le possibilità offerte dall’implementazione di sistemi per l’Industria 4.0 unite al nuovo software di gestione degli impianti messo a punto dal dipartimento IT della stessa Macchi. 


Torna alla pagina precedente