Solvay
Chinaplas 2019

Economia circolare in primo piano a Guangzhou

Marketing - venerdì, 1 marzo 2019

Da un lato l’innovazione tecnologica favorisce l’accelerazione del progresso e del cambiamento in vari mercati, dall’altro è stimolata da questi ultimi. Chinaplas (Guangzhou, 21-24 maggio), la principale fiera in Asia per l’industria della plastica e della gomma, che, nella sua veste di piattaforma per la tecnologia dell’innovazione e la comunicazione è particolarmente sensibile ai bisogni e alle tendenze dell’industria e introduce continuamente nuovi elementi, apportando nuovi stimoli ai settori della plastica e della gomma, nel 2019 si concentrerà sull’economia circolare.

Esiste un consenso globale sullo stimolo dell’economia circolare, che rappresenta una strategia fondamentale di sviluppo economico e sociale in Cina allo scopo di ottenere uno sviluppo sostenibile, con la conseguente creazione di grandi potenziali e opportunità di mercato.

 

Grandi aziende adottano plastica riciclata con notevoli benefici

L’esempio dei grandi marchi esercita un’enorme influenza sull’implementazione di un’economia circolare e un numero crescente di grandi aziende ha annunciato l’introduzione di nuove politiche di riciclo per la protezione dell’ambiente. Nel 2017 Adidas ha venduto un milione di paia di scarpe sportive prodotte a partire da rifiuti plastici recuperati in mare e prevede di non utilizzare più plastica vergine a partire dal 2024, utilizzando in seguito esclusivamente plastica riciclata come materia prima. Kraft Heinz ha annunciato che entro il 2025 il 100% degli imballaggi usati sarà riciclabile, riutilizzabile o compostabile. Anche altre aziende di spicco, come Coca-Cola, Unilever, Volvo, Ikea, Nike e H&M hanno annunciato progetti legati all’uso di plastica riciclata. Nel frattempo Gree Electric Appliances, gigante nel settore delle apparecchiature domestiche, sta investendo fortemente per consolidare l’uso di risorse rinnovabili in azienda in attività di riciclo e distruzione di prodotti elettrici ed elettronici usati, realizzando un nuovo ciclo ecologico per la catena industriale delle apparecchiature domestiche.

Il cuore dell’economia circolare è rappresentato dall’uso efficiente e dal riciclo delle risorse e in questo senso il riciclo di rifiuti plastici rappresenta un aspetto irrinunciabile. Si prevede che per il 2025 la Cina, uno dei principali paesi al mondo quanto al riciclaggio di plastica di scarto, produrrà rifiuti solidi urbani per un volume pari a quasi un quarto del totale mondiale. Ogni miglioramento nel tasso di riciclo dei rifiuti plastici sarà di grande aiuto nel promuovere lo sviluppo di un’economia circolare.

 

Riforme ai sistemi di recupero delle risorse rinnovabili alla luce della scarsità di materie prime

A fronte di un mercato immenso, le materie prime sono scarse. Per questo nel 2017 è stato lanciato un “Piano di implementazione per l’introduzione di riforme al sistema di amministrazione per l’importazione di rifiuti solidi tramite la proibizione dell’importazione di rifiuti dall’estero”. Stando alle statistiche, la plastica di scarto importata in Cina ammontava a 7,3 milioni di tonnellate nel 2016. Con un corrispondente valore di 3,7 miliardi di dollari Usa, questo volume rappresenta il 56% del totale mondiale delle importazioni di plastica di scarto. In passato il settore del trattamento e riciclo di scarti si affidava pesantemente sulle importazioni, senza una catena del riciclo completa, ridotti tassi di riutilizzo e scarsa proporzione del riciclo su grande scala. L’implementazione dei divieti all’importazione avrà presumibilmente l’effetto di intensificare la scarsità di materie prime, per cui il sistema di riciclo delle risorse rinnovabili evidenzia un urgente bisogno di cambiamenti.

 

Conferenza ed esposizione sul riciclaggio della plastica e l’energia circolare

In occasione di Chinaplas 2019 sarà organizzata una conferenza sul riciclo della plastica e sull’economia circolare, mirata a favorire la padronanza di tecnologie avanzate, promuovere le innovazioni tecnologiche e aiutare il settore a cogliere nuove opportunità. L’intera catena industriale, a partire dalle politiche e dalle normative e passando per le tecnologie di riciclo fino a giungere alle applicazioni innovative in back-end, sarà analizzata e illustrata in profondità e in dettaglio da vari esperti del settore. Inoltre, verranno discusse tendenze industriali, opportunità, problematiche e soluzioni.

Chinaplas 2019 torna nel complesso China Import and Export Fair Complex di Pazhou, nella zona di Guangzhou, dal 21 al 24 maggio e, secondo le previsioni, più di 3.500 operatori del settore provenienti da tutto il mondo esibirà i propri prodotti e le proprie soluzioni su oltre 250 mila metri quadri di superficie espositiva a beneficio di 180 mila visitatori attesi da 150 paesi del mondo.


Torna alla pagina precedente