Sipa: attività smart

Durante la pandemia installazioni da remoto di macchine e sistemi

Tecnologia - giovedì, 14 maggio 2020

Per far fronte alle limitazioni alla circolazione di personale e merci imposte per il contenimento della diffusione del coronavirus, Sipa ha messo in atto un approccio smart alla installazione e all’assistenza dei suoi impianti e sistemi industriali. A questo scopo ha messo a frutto le procedure speciali sviluppate dai suoi tecnici per coprire tutte le fasi della fornitura, dallo scarico dei componenti delle macchine al loro assemblaggio, fino al collegamento di tutti i gruppi funzionali.

 

Per svolgere questo tipo di attività, l’azienda ha istituito team di lavoro locali, guidati a distanza dai suoi esperti e valutati in relazione alle restrizioni dei singoli paesi e alla disponibilità del proprio personale. A seconda delle diverse situazioni, ogni team può essere composto da tecnici Sipa o da collaboratori certificati dai suoi clienti.

 

Gli esperti presenti nelle filiali locali seguono tutte le fasi dell’installazione, fornendo indicazioni e risposte in tempo reale alle esigenze specifiche di ogni momento, sfruttando il vantaggio di trovarsi sul posto e di operare allo stesso fuso orario. A tutto questo viene inoltre affiancato un ulteriore livello di controllo attraverso le risorse disponibili presso la sede italiana.

 

Tutto ciò che serve a tecnici e collaboratori del cliente è uno smartphone che abbia installata una app di messaggistica di uso comune (WhatsApp, Telegram ecc.) per la comunicazione e lo scambio di foto e video tra team presso l'impianto e il personale operante da remoto. Per le riunioni e gli aggiornamenti giornalieri e il monitoraggio delle fasi di installazione da parte del team in azienda, inoltre, è sufficiente un computer portatile con funzionalità di chiamata audio/video e una videocamera ad alta definizione.


Torna alla pagina precedente