Sviluppi per Mossi Ghisolfi

Concesso il concordato preventivo, richiesto anche il “Chapter 11”

Marketing - martedì, 31 ottobre 2017

Il Tribunale di Alessandria ha ammesso alla procedura di concordato preventivo, in base all’articolo 161, sesto comma, della Legge Fallimentare, le otto società del Gruppo Mossi Ghisolfi che ne avevano fatto richiesta nei giorni scorsi. A decorrere dal 26 ottobre, il Tribunale ha concesso il termine massimo di 120 giorni per il deposito della proposta e del piano, a eccezione per IBPper la quale tale termine è stato fissato a 60 giorni.

Inoltre, anche le società del gruppo operanti negli Usa nel settore del PET - M&G Resins Usa, M&G Finance Corporation, M&G Waters Usa, Mossi & Ghisolfi International, M&G Usa Holding, M&G Chemicals, Chemtex International, Chemtex Far East, Indo American Investments ed M&G Capital - hanno richiesto il “Chapter 11” (norma della legge fallimentare statunitense) presso le autorità del District of Delaware.


Torna alla pagina precedente