Solvay
Appuntamento ad Amsterdam

Come migliorare la costruzione di imbarcazioni

Materiali - lunedì, 4 novembre 2019

Istituita nel 2017, la MetsTrade Round Table si pone l’obiettivo di migliorare l'interesse e la conoscenza dei materiali compositi e delle tecniche impiegati nella progettazione e nella costruzione delle imbarcazioni. Nel biennio 2017-2018 la Round Table è cresciuta grazie al grande interesse dimostrato dal pubblico nell’essere aggiornato sull'uso di materiali e tecnologie nell’ambito della costruzione nautica.

 

L'edizione 2019 della Round Table, in programma il 19 e il 20 novembre presso il RAI Exhibition and Convention Centre di Amsterdam, sarà dedicata a come l'uso sempre più sofisticato di materiali e tecnologie porti grandi risultati in termini di prestazioni, ma aumenti anche i problemi strutturali delle imbarcazioni. Il tema della prima sessione sarà intitolato "Comportamento alla fatica degli scafi in composito sottoposti allo slamming".

 

Lo slamming è l'impatto della struttura di fondo della nave sulla superficie dell’acqua, il quale induce carichi estremamente elevati sulle strutture e deve essere tenuto in considerazione durante la progettazione. Relatori e pubblico indagheranno e discuteranno i meccanismi del danno da fatica e la loro evoluzione.

 

La seconda sessione, si intitolerà invece “Criteri di accettazione dei difetti di costruzione su yacht e componenti compositi” e a un tema sempre più importante per l’industria nautica: “Il riciclaggio delle barche FRP”.

 

Scopo della tavola rotonda è quello di fornire una panoramica completa degli argomenti fondamentali nella progettazione e nello sviluppo di navi composite, nel pieno della più recente innovazione in termini di materiali e tecnologie. Questo sarà il primo passo nella definizione di una piattaforma di conoscenza da utilizzare come base per lo sviluppo di nuovi prodotti ad alta tecnologia, con prestazioni e affidabilità superiori.

 

Di seguito il programma.

 

I sessione: 19 novembre

 

13.00 Registrazione

13.30 Benvenuto - Simonetta Pegorari, comunicazione e marketing per l’industria dei materiali compositi

13.40 Introduzione alla tavola rotonda - Aaron S. Porter, direttore della rivista Professional BoatBuilder

13.50 H-Tech & Sport: X-CAT e Classe 1 Offshore - Procedure di verifica dello scafo UIM, prima e dopo le gare - Sergio Abrami, Studio Sergio Abrami YD, rappresentante ufficiale UIM

14.15 Velocità di battuta e resistenza con una barca a motore elettrico. Come sfruttare i materiali compositi avanzati per raggiungere la massima velocità con un motoscafo elettrico - Luca Olivari, OlivariEng

14.40 Dall'America's Cup agli One Off e agli yacht custom full carbon, oltre 30 anni di esperienza nella progettazione e regata di yacht - Giovanni Ceccarelli, Ceccarelli Yacht Design

15.05 Scafo e strutture: i danni sugli yacht a vela - Stefano Beltrando, QI Composites

15.30 I materiali innovativi e le soluzioni sostenibili sono affidabili quanto i compositi tradizionali nella progettazione di imbarcazioni? - Enrico Benco, GS4C

15.55 Dibattito, domande e risposte

16.00 Chiusura della prima sessione

 

II sessione: 20 novembre

 

10.00 Registrazione

10.30 Benvenuto - Simonetta Pegorari

10.40 Introduzione alla tavola rotonda - Aaron S. Porter

10.50 Criteri di accettazione dei difetti di costruzione su yacht e componenti compositi - Stefano Beltrando

11.15 Banco di prova sperimentale per la valutazione delle prestazioni aerodinamiche della barca a vela: galleria del vento e modelli in scala reale - Paolo Schito, Politecnico di Milano

11.40 Le ultime notizie sul Progetto Revyta - Pietro Angelini, direttore generale Navigo

12.05 Riciclaggio delle barche FRP: dove l'industria incontra la ricerca - Mario Malinconico, Istituto per polimeri, compositi e biomateriali, CNR, Italia - Antimo Di Martino, consulente ambientale e di sostenibilità, Ucina-Confindustria Nautica, Italia

12.25 Dibattito, domande e risposte

12.35 Tavola rotonda di chiusura


Torna alla pagina precedente