Plast 2021

Bene le iscrizioni: si conferma l’interesse per la principale fiera europea di settore nel 2021

Marketing - martedì, 3 marzo 2020

Sono circa 550 le aziende che hanno confermato entro il primo termine di adesione del 10 febbraio la propria presenza a Plast 2021, la fiera internazionale per l’industria delle materie plastiche e della gomma che avrà luogo a Milano dal 4 al 7 maggio 2021.

 

Analizzando i numeri relativi ai soli espositori diretti regolarmente iscritti a oggi - poco meno di 400 - si osserva una progressione rispetto a tre anni fa, con un aumento, sia pur lieve, della superficie prenotata (+1,5%).

 

Si tratta di un risultato incoraggiante, soprattutto in un periodo come questo in cui si susseguono tensioni e preoccupazioni a livello internazionale che condizionano gli scambi commerciali, la propensione agli investimenti, nonché la programmazione delle attività promozionali anche da parte delle imprese del settore plastica e gomma.

 

Le aziende possono ancora iscriversi a Plast 2021 fino al secondo e ultimo termine del 10 maggio 2020, usufruendo di uno sconto del 10% sul canone di partecipazione e dell’assegnazione prioritaria nei padiglioni di competenza.

 

Plast sarà l’appuntamento più rilevante in Europa nel 2021 per il settore plastica e gomma e - insieme alle mostre concomitanti nell’ambito della cosiddetta “The Innovation Alliance”, ovvero Ipack-Ima, Meat-Tech, Print4All e Intralogistica Italia - contribuirà a dare vita al principale evento europeo dedicato alla meccanica strumentale, occupando tutti i padiglioni del quartiere espositivo di FieraMilano.

 

In tale ambito, le segreterie delle cinque mostre stanno formalizzando un accordo per dare vita, congiuntamente con una delle più note organizzazioni a livello mondiale attiva nell’ambito dell’economia circolare, a un evento di portata internazionale durante la fiera a cui è prevista la partecipazione di top manager di multinazionali che possano portare la loro testimonianza in tema di sostenibilità, soprattutto della filiera della plastica.

 

Tale convegno sarà l’occasione per sottolineare l’impegno del settore - già in atto ormai da tempo - a proporre materiali, tecnologie e processi produttivi circolari e sostenibili, in un’ottica di risparmio energetico e rispetto dell’ambiente.

 

Inoltre, nell’ambito della manifestazione e del suo programma di eventi collaterali, non mancheranno altri momenti di approfondimento su segmenti applicativi di riferimento, quali l’automobile, l’edilizia, il medicale, l’agricoltura ecc.

 

Come ormai tradizione, Plast ospiterà tre saloni-satellite, dedicati ad altrettante filiere d’eccellenza nel settore e alle relative startup: Rubber (alla quarta edizione, dedicata al mondo degli elastomeri, in collaborazione con Assogomma), 3D Plast (alla terza edizione, focalizzato sulla produzione additiva e tecnologie affini) e Plast-Mat (alla seconda edizione, dedicato alle soluzioni in materiali plastici innovativi).

 

Nel frattempo, la segreteria organizzativa di Plast 2021 prosegue con la sua campagna promozionale: dopo le diverse partecipazioni fieristiche di gennaio - dall’Arabia Saudita all’India alla Russia - nei prossimi mesi è prevista la presenza a Plast Alger (Algeri, 9-11 marzo), PlastPrintPack Nigeria (Lagos, 24-26 marzo), Plastpol (Kielce, 19-22 maggio), Equiplast (Barcellona, 2-6 giugno), PlastPrintPack Ethiopia (Addis Abeba, 3-5 giugno), Argenplas (Buenos Aires, 8-11 giugno), FIP (Lione, 16-19 giugno).


Torna alla pagina precedente