Solvay
Eurowaterland si affida a PET Engineering

Acqua greca per l'Arabia Saudita in una bottiglia italiana

Materiali - giovedì, 10 gennaio 2019

Il produttore greco di acqua minerale Eurowaterland si è rivolto alla società italiana PET Engineering per la progettazione e la realizzazione di una nuova bottiglia per l’acqua Epirus Kostilatas Spings destinata all’Arabia Saudita. Si tratta di un’acqua dal gusto superiore premiata con un Taste Award che dovrà farsi spazio in un mercato molto esigente e competitivo, dove già operano marchi internazionali del calibro di Evian, per citarne soltanto uno.

A questo scopo, l’azienda greca ha richiesto una bottiglia dall’aspetto attraente che presentasse meno nervature di rinforzo possibile e pochi elementi decorativi, a fronte di un peso ridotto e prestazioni elevate. PET Engineering ha quindi proposto una soluzione cilindrica con un decoro a montagne sulla spalla e una serie di piccoli solchi verticali che, oltre ad avere lo scopo di rendere la bottiglia resistente al carico verticale e alla deformazione radiale, vogliono rappresentare gli stretti anfratti che l’acqua percorre tra le rocce dei Monti Athamanian, dove nasce, per arrivare al consumatore finale ricca di Sali minerali.

Il progetto, oltre al design del packaging, ha previsto anche l’alleggerimento del contenitore attraverso l’implementazione di un collo con un nuovo filetto 29/25. PET Engineering si è inoltre occupata della conversione della linea di imbottigliamento Krones e della fornitura della serie stampi.


Torna alla pagina precedente