Cambio alla guida di Wittmann Battenfeld Italia

A Gennaio 2020 Braga subentrerà ad Arreghini, prossimo alla pensione

Tecnologia - martedì, 12 novembre 2019

Dal primo gennaio 2020, Gianmarco Braga (a sinistra nella foto) assumerà l’incarico di direttore generale e CEO di Wittmann Battenfeld Italia, dove già ricopriva da tempo la posizione di direttore vendite. Luciano Arreghini (a destra nella foto) assumerà il ruolo di portavoce della direzione e di direttore finanziario fino alla fine di aprile 2020, quando andrò in pensione.

 

Gianmarco Braga aveva assunto la posizione di direttore delle vendite di Wittmann Battenfeld Italia nel gennaio 2003, ruolo nel quale ha coordinato tutte le attività di vendita e l’assistenza ai clienti in Italia. Sulla base dell’esperienza acquisita in campo tecnico, tra cui un master in tecniche di gestione della produzione all'Università di Castellanza, e di vendita e assistenza presso varie aziende ha sviluppato il mercato italiano della filiale della multinazionale austriaca nel nostro Paese, collaborando in questo con il suo amministratore delegato, Luciano Arreghini.

 

La rapida crescita della filiale italiana di Wittmann Group negli anni recenti si riflette anche, per esempio, nel trasferimento nella nuova, più ampia sede a Ceriano Laghetto (Monza Brianza), avvenuta la scorsa primavera. Questa struttura offre oggi lo spazio necessario a uffici e magazzino per spingere e supportare l’ulteriore espansione della filiale prevista per i prossimi anni.

 

Dal primo Gennaio 2020, dunque, Gianmarco Braga assumerà la carica di direttore generale di Wittmann Battenfeld Italia e sarò affiancato nel ruolo da Luciano Arreghini come codirettore generale finanziario e portavoce di direzione fino alla fine di Aprile 2020.

 

Luciano Arreghini aveva iniziato la sua carriere nel 1991 come product manager e nel 1996 ha assunto la funzione di direttore generale della filiale di Battenfeld nel nostro Paese. Michael Wittmann (al centro nella foto) ha espresso il suo apprezzamento per il lavoro svolto da Arreghini nel corso degli anni e si è detto fiducioso che Braga saprà raccoglierne l’eredità per continuare a far crescere l’attività di Witttmann Battenfeld Italia.


Torna alla pagina precedente